HOMEPAGE/CARRARA/MASSA/LUNIGIANASHOPPING/TURISMO/RUBRICHE/LUNIGIANA FOTO




 


 

 

 

 


 



 

 

 





Clicca sulle
immagini

 


Aulla


Bagnone


Equi Terme


Fivizzano


Fivizzano


Fosdinovo


Fosdinovo


Bastia

Casola Lunigiana


Castiglione del Terziere


Comano


Codiponte


Crespiano

Lunigiana Cartina

La Lunigiana trae il suo nome dalla città di Luni, fondata dai Romani nel 177 a.C. alla foce del fiume Magra, e si identifica oggi nella vallata di questo fiume e in quelle dei suoi affluenti, mentre i suoi confini storici sono più ampi.Situata tra la Toscana e la Liguria, di entrambe queste regioni ripropone i caratteri più peculiari nel paesaggio, nelle composite culture, nelle emergenze architettoniche e nella cordialità della gente.Una piccola regione, omogenea e ricca di storia, che si presenta come un vero caleidoscopio di luci, di colori e di immagini prestigiose con sullo sfondo scenari verdissimi che si concludono, in alto, nelle seghettate cime apuane e nelle vaste distese prative dell'Appennino.
E ovunque sono visibili le tracce della storia italiana ed europea che qui è passata lasciandovi il segno:dalla lontana preistoria al medioevo, all'età moderna.Tutto il territorio infatti si caratterizza per una pittoresca sequenza di castelli, di pievi romantiche, di borghi murati, di costruzioni rustiche e gentilizie che rappresentano l'orma di un'altissima civiltà, il prodotto di un sottofondo culturale che si è conservato intatto attraverso i secoli. In ogni epoca, nella val di magra, sono passati popoli ed eserciti che hanno contribuito a caratterizzare la struttura degli insediamenti e, soprattutto, i sistemi difensivi.Sulla labile traccia dei "castellari" protostorici si trovano ancora fortificazioni bizantine e longobarde, castelli trecenteschi dalle complesse opere piombanti, imponenti strutture cinquecentesche integrate dalle bastionature del seicento.Con i popoli e gli eserciti passavano anche le idee.Le ritroviamo nella religione delle statue-stele e, in particolare, nel cristianesimo, che ha innalzato chiese romaniche di grande suggestione.Oltre a queste emergenze monumentali e architettoniche, la Lunigiana offre al turista un clima generalmente mite, un ambiente dolce e riposante con colline coperte di verdi boschi e pescosi torrenti dalle acque limpide ed una attrezzatura ricettiva moderna e diversificata (alberghi, campeggi, villaggi turistici e centri per l'agriturismo).Inoltre ciascuno dei 14 Comuni del territorio presenta attrattive proprie:musei, acque termali, impianti sportivi, notevoli complessi calcarei ipogei (Grotte di Equi), stazioni climatiche e sciistiche (Zum Zeri), centri per il trekking a piedi e a cavallo.Con esse si alternano e si fondono il folklore, le tradizioni, la gastronomia e l'artigianato locali, che non finiscono mai di sorprendere.Alle grande viabilità autostradale (Genova-Livorno, Parma-mare), stradale (n.1 "Aurelia", n.62 "della Cisa", n.63 "del Cerreto") e feroviaria (Torino-Genova-Roma, Milano-Livorno) si unisce un'ottima viabilità minore che penetra capillarmente nel'intero territorio e porta agli scenari ampi e unici dell'Appennino, ai rifugi alpini, a paesini antichi ed arroccati, tutti da scoprire, conoscere ed amare.
Una terra, dunque, serena ed ospitale che per la molteplice varietà dei suoi aspetti, dei suoi paesagi e delle sue risorse può offrire soggiorni ideali e soddisfare gli interessi più particolari, accontentando una vastissima gamma di richieste.


Clicca sulle
immagini

 


Lusuolo


Malgrate


Monti


Mulazzo


Podenzana


Pontremoli


Pontremoli


Sorano


Tresana


Vendaso


Villa


Borgo di Filetto


Licciana Nardi










 

 

 

 

 

 

 

 

 


 


 

Indietro